Annunciazione: veglia di preghiera con il Movimento per la Vita

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Annunciazione: veglia di preghiera con il Movimento per la Vita

Messaggio  mara.pinato il Dom 29 Mar - 18:35

L’ANNUNCIAZIONE DELL’ANGELO A MARIA


Il primo capitolo del Vangelo di Luca apre con l'annuncio a Maria:
"In quel tempo, l'angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, a una
vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse:
«Rallègrati, piena di grazia: il Signore è con te»". Lc 1,26

La chiesa ricorda liturgicamente  la Solennità dell’Annunciazione il 25 marzo, il Movimento per la Vita di Piove di Sacco e la comunità intera hanno voluto in questa circostanza porsi sotto lo sguardo della Madonna delle Grazie.
Nell'occasione sono stati ricordati i nove appuntamenti dello scorso anno, quando la comunità e il Centro Aiuto alla Vita   hanno ripercorso il meraviglioso disegno di Dio nelle Sacre Scritture e approfondito la conoscenza di Maria nella dimensione della quotidianità. Il cammino è culminato con il recital “Maria nei Vangeli”.
L’essersi ritrovati ancora  nel Santuario di Maria per sentirLa vicina e per ascoltarLa, ha avuto un altro grande significato: esprimere un particolare ringraziamento perché quest'anno, il 25 marzo, ricorre il quarantesimo anniversario dell'apertura del primo Centro di Aiuto alla Vita a Firenze, nel 1975.
Ci siamo uniti idealmente con la preghiera, al popolo della vita, che  nella Basilica papale di  Santa Maria Maggiore a Roma partecipava ad una veglia proposta dal  Pontificio Consiglio per la Famiglia anche per ricordare il ventesimo anniversario dell'Enciclica Evangelium Vitae di San Giovanni Paolo II°, documento fondante del Magistero della Chiesa sulla questione antropologica e patrimonio di insegnamenti al quale attingere continuamente per affermare con forza la dignità di ogni vita.
Questo incontro, che ha visto la  presenza di numerosissime persone di tutta la Saccisica e di molte associazioni di volontariato protese verso quanti sono in difficoltà, ha fatto vivere a tutti un'ora di intensa preghiera e di gioia nel condividere il santo rosario accompagnato da riflessioni e canti ispirati ai misteri gioiosi: l'Annunciazione, la Visita, la Nascita, la Presentazione, il Ritrovamento.
Durante la veglia una giovane signora albanese ha dato un’emozionante testimonianza dell'aiuto ricevuto dal CAV in un momento particolarmente difficile e drammatico della sua vita di famiglia, di sposa,  di madre. Aveva deciso per l'aborto. Ha incontrato sulla sua via una indicazione: una buona persona le ha consigliato di rivolgersi al CAV. Si è sentita subito accolta come in famiglia e  ha trovato la forza per  tenere la sua bambina, che ora ha sette mesi. Visibilmente emozionata questa mamma ha ringraziato tutti sottolineando di  aver percepito di essere diventata come una figlia per le volontarie del CAV.
Colei che dobbiamo ringraziare  è Maria che aiuta e guida  le volontarie a gesti concreti di aiuto perché tante giovani mamme non si sentano mai abbandonate di fronte a una maternità problematica.
La serata è terminata con un momento di allegria, condividendo dolci “porta e offri” per creare ancora più intimità ed amicizia tra  i partecipanti. Grazie a tutti.




mara.pinato

Messaggi : 141
Data d'iscrizione : 10.02.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum