7 Ottobre – Beata Vergine Maria del Rosario

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

7 Ottobre – Beata Vergine Maria del Rosario

Messaggio  Maurizio.Pengo il Gio 8 Ott - 20:51

7 Ottobre – Beata Vergine Maria del Rosario

Il Rosario: preghiera meditativa di intercessione a Cristo per mezzo di Maria,
“compendio di tutto il Vangelo”, “catena dolce che ci rannoda a Dio”,
ghirlanda di rose offerta a Maria, preghiera privilegiata per la pace.

La festa della Beata Vergine del Rosario fu istituita ufficialmente dal papa san Pio V all’indomani della vittoria riportata dalla Lega Santa nella battaglia navale di Lepanto contro i Turchi il 7 ottobre 1571, festa di santa Giustina. Quella memorabile vittoria venne conseguita mentre il mondo cristiano pregava con fiducia la Madonna di ottenere la protezione divina. Inizialmente venne denominata Santa Maria della Vittoria e celebrata la prima domenica di ottobre. In seguito la festa venne estesa alla Chiesa universale con il titolo di Madonna del Rosario. Nel 1913 il papa san Pio X fissò definitivamente la festa il 7 ottobre. Nella sola Diocesi di Padova, per consentire la celebrazione della solennità della protomartire padovana, la festa liturgica è posticipata all’8 ottobre.
Il Rosario ebbe origine negli ambienti monastici all’inizio del secondo millennio per agevolare la preghiera dei monaci illetterati che sostituivano la lettura dei 150 Salmi con altrettante Ave Maria e completavano ogni decina con il Pater Noster e il Gloria. Questa forma di preghiera divenne ben presto popolare anche tra i laici ad opera degli ordini mendicanti e in particolare dei frati domenicani che ne attribuirono l’origine allo stesso san Domenico di Guzman. Nel corso dei secoli il Rosario venne suddiviso in cinquantine e arricchito con l’enunciazione e la meditazione dei misteri della vita di Cristo, divenendo così una preghiera contemplativa molto amata sia dai semplici che dai dotti. Numerosissimi sono i documenti pontifici dedicati alla preghiera del Rosario che Pio XII definì “compendio di tutto il Vangelo”. La preghiera del Santo Rosario è stata sempre particolarmente raccomandata ai cristiani. Papa Paolo VI le dedicò l’esortazione apostolica “Marialis cultus” e Giovanni Paolo II con la lettera apostolica “Rosarium Virginis Mariae” del 2002 aggiunse ai misteri della gioia, del dolore e della gloria i misteri della luce.
Al rosario sono dedicati in modo particolare due mesi dell’anno: maggio e ottobre e innumerevoli sono le chiese e i santuari intitolati alla Beata Vergine del Rosario. Tra tutti il più popolare è quello di Pompei.
url=http://www.servimg.com/view/17269978/29][/url]
avatar
Maurizio.Pengo

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 16.09.15
Età : 55
Località : Legnaro

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

B.V.DEL ROSARIO

Messaggio  don.battista il Gio 8 Ott - 22:19

Maurizio.Pengo ha scritto:7 Ottobre – Beata Vergine Maria del Rosario

Il Rosario: preghiera meditativa di intercessione a Cristo per mezzo di Maria,
“compendio di tutto il Vangelo”, “catena dolce che ci rannoda a Dio”,
ghirlanda di rose offerta a Maria, preghiera privilegiata per la pace.

La festa della Beata Vergine del Rosario fu istituita ufficialmente dal papa san Pio V all’indomani della vittoria riportata dalla Lega Santa nella battaglia navale di Lepanto contro i Turchi il 7 ottobre 1571, festa di santa Giustina. Quella memorabile vittoria venne conseguita mentre il mondo cristiano pregava con fiducia la Madonna di ottenere la protezione divina. Inizialmente venne denominata Santa Maria della Vittoria e celebrata la prima domenica di ottobre. In seguito la festa venne estesa alla Chiesa universale con il titolo di Madonna del Rosario. Nel 1913 il papa san Pio X fissò definitivamente la festa il 7 ottobre. Nella sola Diocesi di Padova, per consentire la celebrazione della solennità della protomartire padovana, la festa liturgica è posticipata all’8 ottobre.
Il Rosario ebbe origine negli ambienti monastici all’inizio del secondo millennio per agevolare la preghiera dei monaci illetterati che sostituivano la lettura dei 150 Salmi con altrettante Ave Maria e completavano ogni decina con il Pater Noster e il Gloria. Questa forma di preghiera divenne ben presto popolare anche tra i laici ad opera degli ordini mendicanti e in particolare dei frati domenicani che ne attribuirono l’origine allo stesso san Domenico di Guzman. Nel corso dei secoli il Rosario venne suddiviso in cinquantine e arricchito con l’enunciazione e la meditazione dei misteri della vita di Cristo, divenendo così una preghiera contemplativa molto amata sia dai semplici che dai dotti. Numerosissimi sono i documenti pontifici dedicati alla preghiera del Rosario che Pio XII definì “compendio di tutto il Vangelo”. La preghiera del Santo Rosario è stata sempre particolarmente raccomandata ai cristiani. Papa Paolo VI le dedicò l’esortazione apostolica “Marialis cultus” e Giovanni Paolo II con la lettera apostolica “Rosarium Virginis Mariae” del 2002 aggiunse ai misteri della gioia, del dolore e della gloria i misteri della luce.
Al rosario sono dedicati in modo particolare due mesi dell’anno: maggio e ottobre e innumerevoli sono le chiese e i santuari intitolati alla Beata Vergine del Rosario. Tra tutti il più popolare è quello di Pompei.
url=http://www.servimg.com/view/17269978/29][/url]

V A B E N E

don.battista

Messaggi : 502
Data d'iscrizione : 08.02.12
Età : 77
Località : Madonna delle grazie - Piove di sacco PD

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum