CAMPO-FAMIGLIE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

CAMPO-FAMIGLIE

Messaggio  don.battista il Mar 20 Set - 11:16

Campo-famiglie 2016
28/8- 02/09/2016 casa S.Chiara- S .Vito di Cadore
Corre l’anno del giubileo della misericordia; Pàpa Francesco ha da poco pubblicato l’enciclica ‘Amoris laetitia’.
Organizzando un campo-famiglie diventa d’obbligo soffermarsi a riflettere, approfondire e vivere questi due aspetti fondamentali della nostra sequela di Gesù: la misericordia e la gioia dell’amore.
Dopo l’esperienza dell’anno scorso nella Casa S. Chiara a S. Vito di Cadore, migliorando un po’ l’organizzazione delle giornate, abbiamo potuto dare spazio alla preghiera, alla riflessione e alla distensione godendo della bellezza della natura.
Abbiamo aperto la pagina della misericordia con un’esperienza di Mons. Riboldi in visita alle carceri di massima sicurezza ove era detenuta una ragazza terrorista: sua madre ottenne il colloquio con la figlia: ‘Figlia mia’, ‘Mamma’. La voce giungeva attraverso il microfono, ma l’abbraccio di cui sentivano il bisogno rimase bloccato da una vetrata che le separava; non è stato possibile il contatto caloroso, ma la misericordia ha varcato tutti i limiti di sicurezza.
Nella seconda tappa Albino Luciani vescovo a Vittorio Veneto, citato da Papa Francesco, ci ha fatto entrare nel cuore del Padre che aspetta sempre il figlio uscito di casa; al ritorno è possibile l’abbraccio. Il peccato allora diventa quasi un gioiello da regalare al padre per procurargli la gioia di perdonare.
E che dire dell’ospedale da campo? E’ la misericordia spicciola, quella da usare subito quando qualcuno sbaglia evitando di dare giudizio: Chi sono io per giudicare?, e incoraggiando perché è sempre possibile rialzarsi e ricominciare. Alla base della misericordia ci deve essere soprattutto un umile concetto di se stessi sapendo che tutti possiamo sbagliare: usare il rigore con chi cade è uscire dalla logica di Dio che è amore e vuole la salvezza di ogni persona.
Abbiamo contemporaneamente travasato la ‘gioia dell’amore’ insieme con la misericordia nella realtà della famiglia, in particolare nel rapporto tra i coniugi: la parola più ricorrente è stata “pazienza”.

don.battista

Messaggi : 495
Data d'iscrizione : 08.02.12
Età : 77
Località : Madonna delle grazie - Piove di sacco PD

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum