Il “Pranzo in Famiglia”, la tradizione dal lontano … 2014

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il “Pranzo in Famiglia”, la tradizione dal lontano … 2014

Messaggio  massimo.durello il Lun 19 Giu - 22:50

Domenica 14 Maggio, chiostro del Santuario, Pranzo in Famiglia.
Quali sono gli ingredienti giusti per instaurare una tradizione che duri nel tempo ? Una di quelle di cui si possa dire “dacché io sono qua, c’è sempre stata”?
Anzitutto direi “l’anno di fondazione”. Ogni tradizione infatti, mostra sempre con orgoglio l’anno della propria fondazione, l’anno da cui tutto ebbe inizio.
Era dunque il 2014 quando in seguito all’ultima edizione dell’arcinoto “Pranzo sul Viale” è subentrato il più dimesso “Pranzo in Famiglia”.  Dal sontuoso Viale delle Grazie (ahimè fin troppo esposto all’incertezza del meteo) al più protetto (sebbene mai del tutto) chiostro del Santuario.  Dalle migliaia di persone (degli anni migliori) sul Viale, alle poche centinaia (per la verità, quasi 400 quest’anno) che gli spazi tra il cortile ed il patronato possono oggi contenere.
Eppure il “Pranzo in Famiglia”, giunto alla sua quarta edizione, già mostra la promettente stoffa del “centenario”.
Quale è il suo segreto ? La risposta è in tre parole: Comunità, Comunità e Comunità !
Non è uno scherzo, quanto piuttosto la più autentica verità: è proprio una “fresca aria di Comunità” quella che si respira al “Pranzo in Famiglia”. Una giornata “unica”, fatta di lavoro, sorrisi, abbracci e preghiera. Si, anche di preghiera: la preghiera del cuore. Perché i volti sorridenti che vedete nelle foto di questo articolo sono una autentica “Lode al Signore”: la garanzia più certa che questa tradizione continuerà.    
Massimo

massimo.durello

Messaggi : 53
Data d'iscrizione : 08.02.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

pranzo in famiglia

Messaggio  don.battista il Mer 21 Giu - 18:50

massimo.durello ha scritto:Domenica 14 Maggio, chiostro del Santuario, Pranzo in Famiglia.
Quali sono gli ingredienti giusti per instaurare una tradizione che duri nel tempo ? Una di quelle di cui si possa dire “dacché io sono qua, c’è sempre stata”?
Anzitutto direi “l’anno di fondazione”. Ogni tradizione infatti, mostra sempre con orgoglio l’anno della propria fondazione, l’anno da cui tutto ebbe inizio.
Era dunque il 2014 quando in seguito all’ultima edizione dell’arcinoto “Pranzo sul Viale” è subentrato il più dimesso “Pranzo in Famiglia”.  Dal sontuoso Viale delle Grazie (ahimè fin troppo esposto all’incertezza del meteo) al più protetto (sebbene mai del tutto) chiostro del Santuario.  Dalle migliaia di persone (degli anni migliori) sul Viale, alle poche centinaia (per la verità, quasi 400 quest’anno) che gli spazi tra il cortile ed il patronato possono oggi contenere.
Eppure il “Pranzo in Famiglia”, giunto alla sua quarta edizione, già mostra la promettente stoffa del “centenario”.
Quale è il suo segreto ? La risposta è in tre parole: Comunità, Comunità e Comunità !
Non è uno scherzo, quanto piuttosto la più autentica verità: è proprio una “fresca aria di Comunità” quella che si respira al “Pranzo in Famiglia”. Una giornata “unica”, fatta di lavoro, sorrisi, abbracci e preghiera. Si, anche di preghiera: la preghiera del cuore. Perché i volti sorridenti che vedete nelle foto di questo articolo sono una autentica “Lode al Signore”: la garanzia più certa che questa tradizione continuerà.    
Massimo
----------------------------------------------------------ok

don.battista

Messaggi : 502
Data d'iscrizione : 08.02.12
Età : 77
Località : Madonna delle grazie - Piove di sacco PD

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum